A iniezione

Lo stampaggio ad iniezione è un processo di produzione industriale del tipo fusione, in cui materiale liquido (plastica,rame al berillio, argento, oro ,zama, alluminio, magnesio etc.) viene immesso in una forma permanente detta stampo, aiutato da una forza di "iniezione". Generalmente, l'iniezione avviene a pressioni elevate ed a temperature che consentono lo scorrimento del materiale in una apposita sezione della pressa . Gli stampi vengono tenuti chiusi idraulicamente o meccanicamente in macchine dette presse per lo stampaggio

OOKII dispone di N.3 presse per l'iniezione di materie plastiche e di N. 3 presse per l'iniezione di zama

Lo stampaggio ad iniezione è ritenuto uno dei processi più economici di trasformazione i cui principali vantaggi sono:

  • la possibilità di produrre pezzi con geometrie complesse;
  • elevata produttività;
  • i bassi costi di produzione;
  • l'elevata automazione dei processi;
  • la possibilità di produrre pezzi di dimensioni molto piccole;
  • stampi e presse possono essere utilizzati con materiali plastici diversi;
  • la possibilità di stampare in accoppiamento con inserti metallici;
  • produzione di manufatti con diversi colori e materiali.

Lo stampaggio ad iniezione in metallo (MIM) è la tecnologia di fusione più avanzata, un'alternativa più  fruibile ed efficace dal punto di vista dei costi al controllo numerico  e alla microfusione,  ed è molto adatto per fabbricazione in grande quantità di piccoli pezzi complessi che richiedono  alta resistenza e rendimento, usando un'ampia varietà di leghe di metallo, ferroso e non ferroso.

Il processo comincia con l'atomizzazione del metallo fuso per formare le polveri di metallo. La distribuzione dimensionale delle particelle è alterata tramite la classificazione dei gas. La polvere di metallo  viene mescolata con legami termoplastici per produrre un materiale di base omogeneo , di colore verde.

Il materiale di base  viene iniettato nello stampo ed è modellato per ottenere un pezzo  di forma netta. Lo stampaggio ad iniezione  si ottiene  a temperature e pressioni relativamente basse.

Dopo lo stampaggio ad iniezione,  seguono due processi termici. Prima, il legame è rimosso dalla parte verde attraverso un processo evaporativo chiamato "debinding".  Poi, dopo l'evacuazione del legame la parte è sinterizzata per ottenere un pezzo di metallo ad alta densità. La sinterizzazione  è ottenuta  ad alte temperature, vicine al punto di fusione del metallo, sotto un'atmosfera H2  secca o un'atmosfera di gas inerte. Durante la sinterizzazione, il pezzo si restringerà isotopicamente per ottenere  la forma definitiva.

Miscelazione
Per la miscelazione si usano i granulati pronti per la processazione BASF Catamold® .
Catamold® sono delle granule di alta tecnologia pronte al usso che combinano polveri di metalo fini (meno di 25 microni in diametro) con leganti termoplastici come il Polyacetal in un materiale di base omogeno. Questa mistura e raffreddata e granulata, e garantisce la consistenza, la qualità e la ripetibilità dimensionale dei pezzi prodotti.

Stampaggio a iniezione
Per la produzione MIM sono utilizzati stampi e presse molto simili a quelli per lo stampaggio ad iniezione in plastica, ma a causa alla presenza del legante polimerico le cavità dello stampo sono progettate all'incirca del 20% più grandi.

Nella pressa ad iniezione il materiale di base viene riscaldato fino a fluidificazione. Quindi il materiale viene iniettato a bassa pressione nella cavità dello stampo, lasciato a raffreddare fino a solidificazione ed espulso. Il semilavorato ottenuto è chiamato "verde", per il colore del legante.

Si possono realizzare alti volumi di produzione usando stampi con cavità multiple. Se i volumi di produzione lo consentono, i più alti costi iniziali saranno rapidamente compensati dal prezzo per unità più basso.

Sinterizzazione
L'evacuazione del legante è l'operazione per rimuovere i polimeri dalle polveri di metallo. Questo processo avviene subito dopo l'iniezione, ed il metodo usato è determinato dalle proprietà fisiche del metallo, dalle richieste metallurgiche e dalla composizione chimica. I pezzi "verdi" vengono inseriti nei forni a bassa temperatura per la rimozione del legante per evaporazione. Quando il processo è completo ne risulta il pezzo in polvere di metallo, detto "marrone".

Post sinterizzazione
Ookii cerca tutte le soluzioni per consegnare i componenti già definiti e pronti per l'utilizzo finale. Oltre il 90% della produzione è fabbricata utilizzando metodi unici d'elaborazione e lavorazione che eliminano la necessità di costose operazioni di ripresa.

Quando i requisiti richiesti eccedono le possibilità del processo, i componenti MIM possono essere trattati con tutta la gamma dei metodi tradizionali:

  • COINING componenti privi di una superficie piana necessaria per la sinterizzazione possono essere coniati per correggere la forma.
  • RIPRESA quando necessario, sono disponibili operazioni di fresatura, alesatura, filettatura e altre lavorazioni
  • TRATTAMENTO TERMICO sono applicabili tutti i metodi classici d'indurimento RIVESTIMENTO è disponibile ogni rivestimento che la vostra applicazione richiede (cromatura, ossidazione, etc).
Stampaggio
Stampaggio
Stampaggio
Stampaggio
Stampaggio
Stampaggio
Stampaggio
Stampaggio
Stampaggio
Stampaggio
 

Esempio di stampo.

Esempio prodotto stampato.

Esempio di un prodotto finito.